CANZONE DI MARCIA DELLA 115^

 

Dopo varie peripezie sono riuscito a recuperare la canzone di marcia dei mortaisti della 115^, incisa su una "lacca" a 78 giri datata 1953,e per un caso fortuito ritrovata a casa del Gen.Dall’Armi tra i vecchi ricordi del fratello Gino, ideatore delle parole e della musica, e consegnatami con comprensibile emozione dallo stesso.

Dopo un’accurata pulizia sono riuscito ad attenuare abbastanza i rumori di fondo e le varie impronte che l’inclemenza del tempo ha lasciato..... buon ascolto!

Curiositą: da ricerche da me effettuate non risulta che ci sia in tutto il corpo degli alpini un’altra compagnia che abbia una canzone tutta sua.

 

 

 

 
 
Scarica la canzone mp3
 

 

Il Testo...

 
       

Oilala’! Oilala’!

Siamo i baldi dei mortai!

Come mai, Come mai,

Se si affaccian le ragazze

vanno pazze per i baldi dei mortai?

     
 

Rit.Mandaci un bel sorriso

Bionda dal balcon,

Sul tuo bel viso

Noi lanciamo una canzon,

E poi udrai dai monti e dal nevaio

Il rombo del mortaio

E un canto pien d’amor...

Ti farą battere pił forte il cuor.

Oilalą ! Oilalą ! Oilalą

   
 

Dateci il vostro amor fanciulle belle

Noi del confine siam le sentinelle.

Dall’aspre, impervie rocce di lassł

Vegliamo sulla vostra gioventł.

Noi siamo "La Tormenta"

Che sul nemico grandina slavine di terror,

Ma su di voi bambine

Noi lanceremo un turbine di fior.

Oilalą ! Oilalą ! Oilalą

 
 

 

Rit.Mandaci un bel sorriso

Bionda dal balcon,

Sul tuo bel viso

Noi lanciamo una canzon,

E poi udrai dai monti e dal nevaio

Il rombo del mortaio

E un canto pien d’amor...

Ti farą battere pił forte il cuor.

Oilalą ! Oilalą ! Oilalą !

Torna alla Homepage