RICORDO SEMISERIO SUL CORDIALE


Dedico questa pagina al Cordiale, liquore che veniva dato (e tuttora viene dato) agli alpini per rinfrancare lo spirito durante le marce con la neve fino alle ginocchia o per riscaldarsi nelle gelide sere d'inverno durante i campi invernali o i pattugliamenti notturni.Liquore secco composto da alcool,caramello e aromi naturali con gradazione alcolica di 40% in bottiglietta da 3 cl; dal sapore intenso con retrogusto amarotico il cordiale, assieme alla grappa (che ai miei tempi di naja) veniva servita in buste trasparenti di cui non ricordo la capacità,è sempre stato il fido accompagnatore di ogni alpino che doveva sfuggire ai rigori dell'inverno o più semplicemente per "farsi coraggio".

 


Dal classico colore paglierino il cordiale ha accompagnato ogni alpino lungo pendii e rocce scoscese, dirupi e crepacci...insomma dopo il fucile ed il mulo, l'unica cosa che non poteva mancare nello zaino era lui....un goccetto per riprendere tonicità e vigore negli slanci d'impeto e durante le ascese alle cime più alte,nella tormenta di neve e lungo i ghiacciai.....

Torna alla Homepage